Category Archives: PRIGIONIERI POLITICI

File circa PRIGIONIERI POLITICI~ Babel RepubliCat

Siamo nati per contrastare la mancanza d’indipendenza dei mezzi di comunicazione al servizio dello Stato Spagnolo. Questo è un fatto dinunciato dalla Comunità Europea nonché dai cittadini spagnoli. E’ stato addirittura pubblicato dal giornale “The New York Times “.

La mancanza d’indipendenza dei mass media mette la società catalana, spagnola e mondiale in una situazione di vulnerabilità e senza protezione per quanto riguarda i diritti all’informazione. L’accesso alla realtà plurale ci è vietato. Ci viene limitato il diritto a prendere decisioni in modo responsabile e consapevole nel nostro esercizio democratico d’influenza politica.

I mezzi di comunicazione sono uno dei pilastri della democrazia. Babel Republicat ha il compito di difendere questo diritto. Il diritto di tutti i cittadini ad avere accesso all’informazione inerente la situazione attuale in Catalogna e il suo processo verso la Repubblica che il governo di Spagna nasconde o manipola nel farne diffusione.

Il nostro proposito è mostrare al mondo perché la Catalogna desidera essere una Repubblica libera ed indipendente. Vogliamo dare voce alla democrazia con il nostro contributo nel costruire un mondo più giusto per tutti.

Ti offriamo informazione e lo facciamo nella tua lingua perché il nostro desiderio è farci capire.

SIAMO UN PAESE DI LOTTE CONDIVISE

Jordi Cuixart: “In Spagna c’è molta gente che si vergogna di come si sta comportando lo Stato con la Catalogna” “La gente che difese le urne non merita una lotta di partiti per avere più quote di potere autonomico. Occorre unità strategica”. La prima volta che chi firma quest’intervista sentì parlare Jordi Cuixart (Santa Perpètua de Mogoda, 1975) dal vivo

Read More

AVVOCATI MADRILENI DENUNCERANNO IL GIUDICE BELGA

Avvocati madrileni denunceranno il giudice belga se accetta la causa contro Llarena. L’associazione di avvocati Movimiento24DOS, con sede a Madrid, ha annunciato attraverso il suo account su Twitter che sporgerà querela contro il titolare del tribunale francofono di Bruxelles, se prende in considerazione la causa civile presentata dal presidente Carles Puigdemont e i quattro ministri in esilio contro il giudice

Read More

LA GIUSTIZIA TEDESCA SPOGLIA LA CORTE SUPREMA SPAGNOLA

La decisione della giustizia tedesca su Puigdemont fa esplodere tutta la strategia del giudice Llarena e mette in questione un’accusa di ribellione que soltanto riescono a vedere tribunali altamente politicizzati come il Tribunale Nazionale o la Corte Suprema. Quando Carles Puigdemont fu arrestato tre mesi fa sull’autostrada A7 in Germania, tra i villaggi di Shuby e Jagel, la decisione sulla

Read More

LA SPAGNA DEVE OBBEDIRE

La Corte Suprema spagnola riconosce che la Spagna ha l’obbligo di rispettare le raccomandazioni dell’ONU. L’Alta Corte spagnola crea giurisprudenza in una sentenza che condanna lo Stato per non aver rispettato le raccomandazioni del Comitato delle Nazioni Unite allo scopo di eliminare ogni tipo di discriminazione nei confronti delle donne. La Corte Suprema ha stabilito che la Spagna deve applicare le

Read More

‘LETTERE PER LA LIBERTÀ’, PER MERITXELL SERRET DA TERESA JORDÀ

Non avrei mai pensato che sarebbe arrivato il giorno in cui avrei dovuto sostituirti come ministra. Lettera di Teresa Jordà, ministra di Agricoltura del governo di Quim Torra, per Meritxell Serret, in esilio dal 30 ottobre. ‘Lettere per la libertà’ è uno spazio di VilaWeb per esprimere la solidarietà con i prigionieri politici e gli esuli e, allo stesso tempo,

Read More

IL GIUDICE PABLO LLARENA E LA COSTITUZIONE

Il giudice Pablo Llarena non basa su nessuna legge il suo atto su Jordi Sánchez. Benché sembri incredibile, è cosi. Il Potere Giudiziario in generale e la Corte di Cassazione in particolare faticarono ad accettare che la Costituzione sia norma giuridica e che le leggi e le altre norme che compongono l’ordinamento giuridico siano subordinate alla Costituzione e vadano interpretate

Read More

SIGNOR GIUDICE, LEI MI HA RESO PRIGIONIERO POLITICO

Jordi Turull, massimo rappresentante del Dipartimento della Presidenza della Generalitat de Catalunya, dal carcere di Estremera Se c’è una cosa che hai in carcere è il tempo. Questi 27 giorni ho letto pagine e pagine, tutti i documenti di quest’istruzione. Tutti. E la conclusione che ne traggo è che in questo processo non si tratta di impartire giustizia con tutte

Read More

LA GERMANIA HA Il SUO PRIMO PRIGIONIERO POLITICO

La detenzione di Puigdemont non è intelligente. Non è un terrorista ma un politico legittimato da elezioni libere Il conflitto della Catalogna è arrivato a Berlino   Scarica il pdf Fonte original

LA STRADA DELL’ESILIO

Lettera in cui Rovira comunica che parte per l’esilio Sento tristezza, ma molto più triste sarebbe stato vivere azzittita interiormente   Scarica il pdf Fonte original