CERTO CHE VOGLIO DICHIARARE, MA LEI NON ME LO PERMETTE!

CERTO CHE VOGLIO DICHIARARE, MA LEI NON ME LO PERMETTE!

Lettera aperta al Signor Marchena Eulàlia Reguant i Cura Paesi Catalani, 23 aprile 2019 Diceva Umberto Eco, parlando del fascismo, che il nostro dovere è quello di smascherarlo e puntare l’indice contro ciascuna delle sue forme nuove, ogni giorno, in ogni parte del mondo. Questa è la volontà che mi portò a difendere la mia obiezione di coscienza di fronte…

GIUSTIZIA DI DUE PESI E DUE MISURE

GIUSTIZIA DI DUE PESI E DUE MISURE

La recente sentenza contro giovani di Navarra a elevate condanne di prigione e le imputazioni contro politici catalani illustrano la natura politica del potere giudiziario in Spagna: il nemico è nella sinistra. Il 15 ottobre 2016 verso l’alba, durante le feste di Altsasu (in spagnolo Alsasua), un paese della Navarra, si produce una rissa in un bar tra alcuni adolescenti…

LLARENA, RITIRATA E CONSEGUENZE

LLARENA, RITIRATA E CONSEGUENZE

Il Diritto, come strumento per risolvere conflitti, non può né deve venire usato in modo contorto e fallace per reprimere il dissidente, né tanto meno come alibi per restringere libertà e diritti fondamentali. L’ultima ritirata del giudice Llarena, revocando non solo il mandato d’arresto europeo emesso in Germania contro Puigdemont, ma anche quello contro Ponsatí in Scozia, quelli inesistenti contro…

SIAMO UN PAESE DI LOTTE CONDIVISE

SIAMO UN PAESE DI LOTTE CONDIVISE

Jordi Cuixart: “In Spagna c’è molta gente che si vergogna di come si sta comportando lo Stato con la Catalogna” “La gente che difese le urne non merita una lotta di partiti per avere più quote di potere autonomico. Occorre unità strategica”. La prima volta che chi firma quest’intervista sentì parlare Jordi Cuixart (Santa Perpètua de Mogoda, 1975) dal vivo…

AVVOCATI MADRILENI DENUNCERANNO IL GIUDICE BELGA

AVVOCATI MADRILENI DENUNCERANNO IL GIUDICE BELGA

Avvocati madrileni denunceranno il giudice belga se accetta la causa contro Llarena. L’associazione di avvocati Movimiento24DOS, con sede a Madrid, ha annunciato attraverso il suo account su Twitter che sporgerà querela contro il titolare del tribunale francofono di Bruxelles, se prende in considerazione la causa civile presentata dal presidente Carles Puigdemont e i quattro ministri in esilio contro il giudice…

LA GIUSTIZIA TEDESCA SPOGLIA LA CORTE SUPREMA SPAGNOLA

LA GIUSTIZIA TEDESCA SPOGLIA LA CORTE SUPREMA SPAGNOLA

La decisione della giustizia tedesca su Puigdemont fa esplodere tutta la strategia del giudice Llarena e mette in questione un’accusa di ribellione que soltanto riescono a vedere tribunali altamente politicizzati come il Tribunale Nazionale o la Corte Suprema. Quando Carles Puigdemont fu arrestato tre mesi fa sull’autostrada A7 in Germania, tra i villaggi di Shuby e Jagel, la decisione sulla…

LA SPAGNA DEVE OBBEDIRE

LA SPAGNA DEVE OBBEDIRE

La Corte Suprema spagnola riconosce che la Spagna ha l’obbligo di rispettare le raccomandazioni dell’ONU. L’Alta Corte spagnola crea giurisprudenza in una sentenza che condanna lo Stato per non aver rispettato le raccomandazioni del Comitato delle Nazioni Unite allo scopo di eliminare ogni tipo di discriminazione nei confronti delle donne. La Corte Suprema ha stabilito che la Spagna deve applicare le…

‘LETTERE PER LA LIBERTÀ’, PER MERITXELL SERRET DA TERESA JORDÀ

‘LETTERE PER LA LIBERTÀ’, PER MERITXELL SERRET DA TERESA JORDÀ

Non avrei mai pensato che sarebbe arrivato il giorno in cui avrei dovuto sostituirti come ministra. Lettera di Teresa Jordà, ministra di Agricoltura del governo di Quim Torra, per Meritxell Serret, in esilio dal 30 ottobre. ‘Lettere per la libertà’ è uno spazio di VilaWeb per esprimere la solidarietà con i prigionieri politici e gli esuli e, allo stesso tempo,…

“CHI TI ACCUSA DI TERRORE È CHI LO IMPARTE”

“CHI TI ACCUSA DI TERRORE È CHI LO IMPARTE”

“Chi ti accusa di terrore è chi lo imparte” Dallo scorso 10 aprile c’è un ordine di arresto contro un membro del CDR di Esplugues de Llobregat. Si tratta di Adrià, di 25 anni, ed è accusato di ribellione e terrorismo. Sua madre, Núria, ne ha parlato per la prima volta in una lettera letta nel programma “El matí de…

IL GIUDICE PABLO LLARENA E LA COSTITUZIONE

IL GIUDICE PABLO LLARENA E LA COSTITUZIONE

Il giudice Pablo Llarena non basa su nessuna legge il suo atto su Jordi Sánchez. Benché sembri incredibile, è cosi. Il Potere Giudiziario in generale e la Corte di Cassazione in particolare faticarono ad accettare che la Costituzione sia norma giuridica e che le leggi e le altre norme che compongono l’ordinamento giuridico siano subordinate alla Costituzione e vadano interpretate…